La scoperta

Nelle tue palpebre l’agitazione

nelle mani la ricerca di un punto d’appoggio stabile

la vicinanza del peggio e della felicità nelle gambe

il contatto elettrico, passato, futuro, dolcezza, occhi spalancati d’improvviso, in un secondo nelle dita

la fuga della mia mano e del mio braccio nella paura di non comprendere e urtare

un sorriso da sole alla mattina

sei.

Dimmi cosa ne pensi

You must be logged in to post a comment.